Xiaomi 1S

Xiaomi ha aggiornato il suo famosissimo scooter elettrico M365 dopo diversi anni di dominio globale. Tuttavia, invece di chiamarlo qualcosa come M365 Mark II o M366 o N365, lo hanno chiamato Xiaomi 1S. Presumo che la “S” stia per “scooter”, ma per il resto questa nuova nomenclatura ha poco senso. Avrebbe senso se fosse un modello nuovo di zecca, ma lo scooter 1S non è niente del genere. È essenzialmente un M365 con uno schermo M365 Pro e una batteria migliorata. È quindi una via di mezzo tra M365 e M365 Pro. Ma ora diamo un’occhiata in dettaglio allo monopattino elettrico per adulti Xiaomi 1S.

Xiaomi 1S: la storia della nascita

L’e-scooter Xiaomi M365 è stato rilasciato per la prima volta alla fine del 2016, ma è diventato famoso in Nord America nel 2017 e poi in Europa nel 2018 quando la società di noleggio di scooter Bird ha messo migliaia di persone per le strade delle città di quei due continenti. Nell’aprile 2020, Xiaomi ha rilasciato silenziosamente il modello Xiaomi 1S in Cina. Presumibilmente, il rilascio poco brillante era dovuto alla pandemia di coronavirus in corso. L’1S ha finalmente raggiunto l’Unione Europea nell’agosto 2020.

Le basi

Lo Xiaomi 1S è un monopattino elettrico pieghevole progettato dal gigante tecnologico cinese Xiaomi. È prodotto da Ninebot, che produce anche il proprio e-scooter (il Segway marchiato ES2). Come l’M365, ha un design pieghevole semplice, un’autonomia di 30 km, una velocità massima di 25 km/h, un peso ridotto e pneumatici. Vanta anche cruise control, luci anteriori e posteriori, freni E-ABS e un’app per telefono dedicata (l’app Mi Home). Anche il telaio è sostanzialmente lo stesso dell’M365.

L’altezza del manubrio non è regolabile a causa del sistema di piegatura (parte della campana si aggancia al parafango posteriore). Si presenta in un’elegante scatola bianca e nera (del peso di circa 18 kg) e richiede una piccola quantità di autoassemblaggio, in quanto è necessario inserire il manubrio e avvitare quattro viti per fissarlo in posizione. La scatola include anche una ruota di scorta.

Xiaomi Mi Electric Scooter 1S, Monopattino Elettrico, Versione Amazon con lucchetto incluso, 30 Km di Autonomia, Velocità fino a 25 Km/h, Sistema KERS e doppi freni a disco, Nero, Versione Italiana

399,00  disponibile
3 nuovi a partire da 399,00€
1 usati a partire da 371,07€
Spedizione gratuita
Amazon.it
ult. agg. Agosto 17, 2021 8:17 am

Caratteristiche

  • Elegante e dal design minimale, portatile e sicuro. Linee pulite e ricercate, scocca principale in lega di alluminio di tipo aerospaziale, si piega in appena 3 secondi
  • Mi Electric Scooter 1S è un modello intermedio, pensato da Xiaomi per i rider meno esigenti, che percorrono tragitti piu’ corti; l’elevata qualità delle batterie garantisce un’autonomia di guida fino a 30 Km
  • Potente motore brushless da 250W che consente di raggiungere una velocità massima di 25 Km/h (come da normativa di legge consentita) e di guidare su superfici in pendenza fino al 14%
  • Non solo una guida fluida su strade pianeggianti, ma anche un'esperienza confortevole su strade non asfaltate come ghiaia, sterrati ed erba
  • E-ABS, sofisticato sistema KERS per il controllo della velocità e il recupero dell’energia cinetica; doppio sistema frenante grazie ai due freni a disco

Il design

La batteria dello scooter si trova nella base e il telaio è realizzato in alluminio. Sembra molto resistente e il meccanismo di piegatura è fatto in modo tale che può essere chiuso o aperto in pochi secondi (Xiaomi afferma tre secondi). Questa robustezza e basso costo porta a un peso complessivo di 12,5 kg; ma questo è leggero come gli scooter di fascia media e la pesantezza è abbastanza soggettiva: anche una persona non particolarmente forte può portare questo scooter su e giù per le scale senza troppi sforzi. Una differenza rispetto al suo predecessore, a parte i riflettori gialli sul modello UE/Regno Unito, è che i cavi esterni sono più ordinati nell’1S. Non hanno ancora capito come far passare il filo al manubrio internamente (attraverso lo snodo pieghevole) ma almeno ci hanno provato.

Il display dell’1S è davvero ciò che lo contraddistingue dall’M365. Mentre l’M365 non ha un tachimetro sul display (sebbene un tachimetro sia disponibile nell’app), l’1S mostra la tua velocità insieme al livello della batteria e alla modalità (normale, pedonale o sportiva). L’acceleratore è un pulsante sul manubrio destro, mentre sul lato sinistro c’è un freno tipo quello di una bicicletta, oltre a un campanello leggermente superfluo (che non può essere rimosso se vuoi poter ripiegare il tuo 1S). Una potente luce a LED è integrata nella parte anteriore dell’impugnatura per la guida notturna. Alcuni si sono lamentati che questa luce è forse troppo brillante, ma personalmente non la troviamo particolarmente fastidiosa. C’è anche una luce posteriore che lampeggia quando si frena (rendendola anche una luce di stop).

Utilizzo di Xiaomi 1S

Come l’M365, l’1S è ben bilanciato e facile da controllare. Se non sei abituato a guidare scooter o skateboard, la prima volta che guidi uno scooter elettrico sarà un po’ snervante. Questo è comune e la maggior parte delle persone perde rapidamente la trepidazione iniziale. L’accelerazione e la frenata sono facili ed efficaci. A causa del suo baricentro basso, usare il freno anteriore sullo scooter non è come usare il freno anteriore su una bicicletta. Un problema che ho riscontrato sul mio M365 è che l’impugnatura del manubrio di destra può essere spinta fino all’acceleratore, il che significa che l’acceleratore potrebbe non scattare automaticamente quando viene rilasciato.

I pneumatici Xiaomi hanno un diametro di 8,5 pollici. L’idea è che le gomme ad aria rendano la guida più fluida. Tuttavia, non c’è alcuna sospensione, quindi è davvero un compromesso tra le due opzioni. Xiaomi afferma che la loro nuova gamma (Essential, 1S e Pro 2) ha “pneumatici di nuova generazione“, che li rendono tre volte più robusti (meno probabilità di forare) degli pneumatici del modello M365.

L’unico vero problema che ho riscontrato è la tendenza a raschiare il fondo dello scooter sui bordi del marciapiede quando vado dalla strada al marciapiede o viceversa (e mi sembra che ciò accada meno sull’ES2) ma questo è forse il risultato della mia pigrizia e semplicemente non lo sollevo abbastanza in alto da terra. Inoltre, non sono particolarmente abile nel prendere le curve strette ma, ancora una volta, questo potrebbe essere dovuto più alle mie inadeguatezze di guida che a qualsiasi difetto nel design dello scooter. Inoltre, non farei affidamento sul blocco integrato per prevenire i furti.

Consigliamo sempre di indossare un casco quando si guida uno scooter elettrico. La maggior parte delle lesioni da scooter sembra verificarsi quando si incontra una buca (o simile) e le ruote piccole sono effettivamente suscettibili a tali ostacoli.

Batteria

La batteria di Xiaomi 1S ha la stessa capacità e potenza della batteria M365, quindi mantiene la stessa velocità massima di 25 km/h e un’autonomia di 30 km. L’intervallo è abbastanza preciso ma la velocità di solito non è soddisfatta. Tuttavia, Xiaomi afferma che la batteria dell’1S è stata migliorata in modo che richieda meno tempo per la ricarica (5 ore) e abbia una durata complessiva più lunga. Vale la pena notare che una volta che il livello della batteria scende al di sotto del 5%, le prestazioni dello scooter diminuiscono in modo significativo (se sei di fretta assicurati di averlo ragionevolmente ben carico o potresti trovarti ad andare a una velocità imbarazzante).

Conclusione

Come l’M365, lo Xiaomi 1S è un eccellente scooter elettrico di fascia media. I bassi costi di manodopera in produzione significano che Xiaomi può produrre l’1S a un prezzo ragionevole, rendendolo raggiungibile per la maggior parte delle persone.

Tags: